Significato Quello che non

di Francesco Guccini
Significato della canzone Quello che non di Francesco Guccini
  • Richiesto da Qualcuno
  • Interventi 5 / Visualizzazioni 8690

Significato più votato

Ascoltando questa canzone provo un sentimento struggente che mi riempie...sento un senso di provvisorietà che ci distingue da tutto, dal cielo, dagli oggetti e le cose che noi stessi abbiamo creato eppure ci sopravvivono...oltre alla dissoluzione di un'emozione, un sentimento, sento la dissoluzione della vita, che non siamo eterni, che le immagini viste e vissute, queste istantanee descritte svaniranno con noi....condivido l'incertezza, ma anche la provvisorietà...

Immagine dell'utente Roberta Roberta 19 Punti
10 persone trovano utile questo significato
Immagine dell'utente Viper17
Viper17
minchia ....... <3
Immagine dell'utente Anonimo
Anonimo
Bellissima interpretazione! Complimenti e grazie!
  • Per me descrive perfettamente l'estraniazione che le persone sensibili provano spesso osservando ciò che le circonda ...quasi fossero senza pelle e in certi momenti sentono il TUTTO che emana vita e nello stesso tempo solitudine.

    Immagine dell'utente Lucia Lucia 73 Punti
    10 persone trovano utile questo significato
  • La sottrazione del tempo di vivere a chi ha già nel mondo di oggi un tempo sottratto e compresso, ("Non siamo la polvere di un angolo tetro, né un sasso tirato in un vetro, lo schiocco del sole in un campo di grano, non siamo, non siamo, non siamo...") in cui la sparizione dall'orizzonte interiore dei referenti di base della vita ci fa perdere la consistenza della vita stessa ("Lo sai che colore han le nuvole basse e i sedili di un' ex terza classe? L' angoscia che dà una pianura infinita? Hai voglia di me e della vita, di un giorno qualunque, di una sponda brulla? Lo sai che non siamo più nulla?")

    Anche se, per un solo attimo, l'unico, l'elevazione dello sguardo al cielo sembra scrutare la possibilità di risposte, ovviamente metaforiche ("Si fa a strisce il cielo e quell'alta pressione è un film di seconda visione, è l' urlo di sempre che dice pian piano:").

    Su questa canzone dirà l'Autore "L'io narrante si rivolge a un'interlocutrice, come spesso accade nelle mie canzoni. La dissoluzione del rapporto emerge da una serie di immagini secche che, in apparenza, non hanno molto a che fare con il rapporto di coppia e che si sovrappongono l'una all'altra. Era un momento mio di grandi incertezze. Nonostante si trattasse di una questione privata, sotto c'era anche, per vie oblique, tutto il malessere delle sinistre, in evidente crisi d'identità. Credo che entrambi i disamori si siano influenzati a vicenda"

    Immagine dell'utente Romolo Romolo 52 Punti
    6 persone trovano utile questo significato
    Immagine dell'utente Alessandro67
    Alessandro67
    hai perfetamente ragione una delle migliori analisi ed interpretazioni di una canzone che io ricordi peccato che ti nasconda dietro l'anonimato, meriti i complimenti con tanto di nome, comunque complimenti anonimo ..ciao
  • Questo significato va ben oltre a quello vhe si pensa. Non sono impressioni, immagini suggestive. Non è panismo, e a mio parere neppure è il tempo il centro dell'attenzione nella canzone.
    La canzone parla della meraviglia. È un'analisi sociale e filosofica disillusa, senza menzogne, piuttosto che una ancor troppo generale "impressione". Sì, quando parla di non-essere è nichilismo, ma un nichilismo sociale.
    La prospettiva è quella di una delle tematiche più dibattute del ventesimo secolo, e un buon punto di riferimento lo si può trovare in Hannah Arendt:
    Nella società oramai disincantata, dai rapporti sociali funzionalizzati, caratterizzata dal raggiungimento di obiettivi, si perde il senso di meraviglia sul quale si fondava il senso metafisico stesso.
    Lo "stupore"; la "scoperta"; il vedere la realtà con sguardo contemplativo che trova nuovo (e, collegamento analogico più difficile che personalmente inserisco, "libero") ogni istante al contrario del modo di vivere così prevedibile che caratterizza la società e la svuota di bellezza. Ed ecco che questo significato appare soprattutto nella conclusione, che è assieme un grido pessimistico e chiede speranza: l' "alta pressione" dell'inizio diviene un "film di seconda visione", ovvero qualcosa che non stupisce più.
    Qualcosa che sa di già fatto e già visto. Ci dice che, in fondo, viviamo una vita già vissuta, già decisa e prevista. Nulla ci stupisce.

    La canzone non propone vere e proprie soluzioni, ma piuttosto chiede "lo vedi?", "lo senti?", interrogando l'interlocutore e forse se stesso. Guccini si chiede

    Fonti: semplicemente un'attenta analisi, che considero ben fondata.
    Forse non l'unica possibile. Commentate pure.

    Non ho quasi argomentato, ma invito ad analizzare il testo per trovare le idee che ho proposto. Mi scuso per la sinteticità quasi criptica, per chi volesse consiglio il raffronto con opere quali "American Beauty", altre di Guccini, e un piccolo approfondimento che tocca la scuola di Francoforte, ad esempio Marcus e molti altri fino ad Hannah Arendt, sempre sul tema di stupore e meraviglia.

    Immagine dell'utente Andrea Salvalaggio Andrea Salvalaggio 6 Punti
    2 persone trovano utile questo significato
    Immagine dell'utente Anonimo
    Anonimo
    Grazie Andrea! Complimenti
  • Una grande e significativa canzone, senza dubbio ! Potrebbe anche apparire nichilista ma per contrasto dialettico anche come inno alla vita. Negandoci, sentiamo quanto siamo preziosi e che occorre cogliere l'attimo fuggente. "Ed è proprio l'idea della morte che ci aiuta a vivere" (U. Saba). Però il senso della vita dobbiamo cercarlo in noi stessi senza cullarci in illusioni metafisiche d'un improbabile aldilà (Nietzsche)

    Immagine dell'utente marco brenni marco brenni 5 Punti
    1 persona trova utile questo significato
  • Quale è per te il significato di questa canzone?
    Come inserire immagini e formattare il testo
    Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.
    Testo
    Per annotare clicca e trascina sul testo
    Ci sono errori?

    Le più visualizzate di Francesco Guccini

    Le altre di Francesco Guccini

    Utenti online in questo momento: 26

    Significato Canzone, allo stesso modo di Wikipedia, è costruito attraverso il libero contributo delle persone che possono chiedere il significato delle canzoni, esprimere il proprio punto di vista sull'interpretazione del testo ed annotare i singoli versi delle canzoni.

    L'intervento può essere fatta anche in forma anonima in modo da potersi esprimere liberamente senza imbarazzi se il tema risulta delicato o se semplicemente non ci si vuole registrare. Le volgarità non necessarie saranno invece rimosse.

    Per chi invece ha intenzione di chiedere il significato di una canzone e/o ha piacere di giocare o di tenere traccia dei propri interventi sono disponibili delle pagine profilo personali e anche delle classifiche che mostrano gli utenti più attivi.

    Ogni consiglio o idea per migliorare è bene accetto.

    Verranno rimosse volgarità non necessarie e se segnalati verranno corretti gli errori o elementi offensivi.

    Per comunicare per il momento è possibile utilizzare Facebook o la pagina di aiuto e delle domande frequenti.