Statte zitta

Video per il significato della canzone Statte zitta di Mannarino

Richiesto da bababu

Pubblicato 06 settembre 2017

Ultima interpretazione 27 febbraio 2019

Interventi 3 · Visualizzazioni 0 · Annotazioni 0

Significato più votato

In questa ballata sincera e delicatamente esasperata Mannarino secondo me vuole raccontare l’ambivalenza dell’amore, la contraddizione che viviamo ogni qualvolta che ci troviamo ad amare e voler ad un tempo allontanare una persona.

Mannarino descrive la fragilità di un uomo che non avrebbe paura di niente e saprebbe pure affrontare la vita in solitudine, se non dovesse fare i conti con la propria interiorità, un freddo che avanza al solo pensiero che lei non ci sia più. Un uomo che deve fare i conti con il proprio tremare che incede di fronte al solo semplice gesto di una carezza. E, pure se dovesse andarsene, se potesse cioè emanciparsi dall’amata nel gesto di estrema libertà che può essere rappresentato dall'immagine di una barca che si libra in cielo, non la lascerebbe davvero, ma la porterebbe in fondo con sè.

Secondo me è proprio da questo contrasto tra una rappresentazione di lui duro e impietoso (già dal titolo Statte Zitta! ) e la timida rassegnazione di fronte al sentimento che incombe e di cui non può negare la forza, che emerge il significato più intenso della canzone, come se fosse una specie di finestrella dritta sul cuore.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Esalta l’amore, al di là della delusione di chi ha, addirittura, visto e sentito il proprio lui/lei felice altrove, con qualcun altro, “eri bella in un altro posto... e non insisto”... come Costello che, malgrado tutto, ripete nella sua canzone “I love you”... malgrado tutto! Forse Mannarino solo più orgoglioso, aggiungendo “e non insisto “... ognuno col proprio carattere

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Ha due storie.....

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Altre canzoni di Mannarino

Testo

E statte zitta

che ne sai tu de quello che sento

c'ho na fitta ma nun me lamento, nun me lamento

Amore un corno

i panni s'asciugano soli

e sto freddo non viene da fori

io ce l'ho dentro

Me ne andrò su una barca de fiori

Me ne andrò però nun me lamento

Solo me chiedo perché

sto così bene co te

Io che non ho paura

nella notte scura

A fa risse, guerre, scommesse

mille schifezze

Tremo tremo forte fra le tue carezze

Tremo tremo forte fra le tue carezze

E statte zitta

che ne sai tu de quello che ho visto

Eri bella in un altro posto

e non insisto

Amore in fondo

la vita mia è una bottiglia che se scola

e non me serve fra le lenzuola

chi me consola

Me ne andrò su una barca che vola

Me ne andrò ma non resterai sola

Solo me chiedo perché

sto così bene co te

Io che non ho paura

nella notte scura

A fa risse, guerre, scommesse

mille schifezze

Tremo tremo forte fra le tue carezze

Tremo tremo forte fra le tue carezze

Me ne andrò su una barca d'argento

Me ne andrò su una barca che vola

Me ne andrò ma non resterai sola

Altre canzoni

Diamonds
Diamonds di Rihanna
1 interpretazioni
La Mia Signorina
La Mia Signorina di Neffa
13 interpretazioni
Terra degli uomini
Terra degli uomini di Jovanotti
11 interpretazioni
Anna e Marco
Anna e Marco di Lucio Dalla
12 interpretazioni
Sotto casa
Sotto casa di Max Gazzè
80 interpretazioni

Significato Canzone, allo stesso modo di Wikipedia,è costruito attraverso il libero contributo delle persone che possono chiedere il significato delle canzoni,esprimere il proprio punto di vista sull'interpretazione del testo ed annotare singoli versi delle canzoni.

Ogni consiglio o idea per migliorare è bene accetto.

Verranno rimosse volgarità non necessarie e se segnalati verranno corretti gli errori o elementi offensivi.

Questo sito è stato costruito e viene mantenuto da Rubynetti.it un team di sviluppatori rails che sviluppa web app con Ruby On Rails e Vue da più di 10 anni.

Significato Canzone è un progetto di Rubynetti.it - Alessandro Descovi
P.IVA 04225940271 - Castello Venezia 3274, 30122 Venezia VE

DigitalOcean Referral BadgeLogo Badge Rubynetti - Sviluppato e programmato da Rubynetti.it