La costruzione di un amore, significato

di Ivano Fossati
Significato della canzone La costruzione di un amore di Ivano Fossati
  • Interventi 1

Significato più votato

Che significato ha la costruzione di un amore?

La bellezza di questo brano secondo me è che è molto diretto, ma al contempo ricchissimo di "immagini", perciò l'interpretazione che mi sembra sempre molto intuitiva è poi per me difficile da scrivere, perché per certi aspetti sfugge sempre... e questa mi sembra anche la sua grandezza: il fatto che a ogni ascolto si svelano ulteriori livelli di lettura e che via via che ci si addentra e la si fa propria, questa ci parla in modo differente.

Ad ogni modo provo a condividere le suggestioni e le riflessioni che mi evoca.

La consapevolezza dell'amore, la fatica di costruirlo giorno dopo giorno e la sua necessità.
L'impossibilità di sottrarsi a questa forza dirompente che coinvolge in modo totale, la voglia di intervenire e l'inutilità di qualsiasi intervento. La costruzione di un amore è come un altare di sabbia in riva al mare: bellissima, ideale e fragile. Sarà destinata a sgretolarsi alla forza del mare o del vento o della vita.

Il doppio registro del vivere questo sentimento e dal lasciarsi vivere da esso.

La visione generale con cui si inizia si sposta quasi subito sul piano personale della costruzione del "mio" amore, di quell'amore particolare che unisce due individui specifici.

Un amore osservato dall'interno, un amore tanto artificiale quanto spontaneo, e in questo secondo aspetto mi ha ricordato un po' Prévert per intenderci. La costruzione dell'amore mescola infatti naturalezza (i girasoli), a razionalità e artificio (il grattacielo di 100 piani).
Come a dirci che non si danno l'uno senza l'altro, ma la sua genesi è legata proprio all'interrelazione tra l'immediatezza del sentimento e la mediazione del lavoro che gli innamorati vanno a fare, affinché l'amore cresca nel tempo.

Un amore che finirà e che se finirà vorrei che accadesse in modo veloce, immediato (vorrei che mi crollasse addosso). Un amore il cui termine mi riporterà a quella vita a cui ero abituato prima e che per certi versi pure mi manca, ma nel frattempo - finché c'è/intanto - mi porta non solo a riflettere e a osservare l'amore in sè, alzarsi e innalzarsi, ma mi fa essere di fronte a me stesso, come se l'amore fosse il mio specchio:

intanto guardo questo amore che si fa più vicino al cielo |sono io e sono qui e mi meraviglia qui stretto tra le mie braccia

sono lo specchio alla mia faccia

Trovo questa canzone di una semplicità disarmante e questa è la sua forza.
Parla direttamente al cuore, raccontando aspetti tanto banali di un amore quanto così intimi da toccare il vivo di quanto rende speciale una relazione.

La gioia, la fatica, lo stupore, il dolore sono condizioni dell'animo umano che, nelle loro molteplici sfumature, rappresentano i vari aspetti in cui un amore nella sua pienezza di declina.

Un capolavoro, riconosciuto da tantissimi che l'hanno ascoltata e riascoltata negli anni e ne hanno riconosciuto l'universalità e il valore di poesia (per questo basta leggere i tantissimi commenti alla canzone su youtube)

Questo brano è stato scritto in origine per Mia Martini, che lo interpreta nel 1978 e lo include nell'album Danza che era la sua compagna del tempo.  E' nota la relazione complessa tra i due che pare abbia fortemente ispirato il pezzo, successivamente fu eseguita anche dallo stesso Fossati e inclusa nell'album Panama e dintorni, pubblicato nel 1981.

Altre interpretazioni sono state quella memorabile del 1988 di Ornella Vanoni (si veda al minuto 2':60'')
e più recentemente: La Crus e Noemi.



Immagine dell'utente ingiz | 313 Punti
1 reazione a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.
Ci sono errori?

Le più visualizzate di Ivano Fossati

Immagine testo significato Carte da decifrare
Immagine testo significato I treni a vapore
Immagine testo significato C'è tempo
Ivano Fossati, immagine
Le altre di Ivano Fossati