La donna cannone

Video per il significato della canzone La donna cannone di Francesco De Gregori

Richiesto da Italia

Pubblicato 05 aprile 2013

Ultima interpretazione 02 marzo 2017

Interventi 17 · Visualizzazioni 3792 · Annotazioni 0

Alessandro Descovi che muove le mani

Questo sito come vedi questo sito cerca di non ospita banner troppo invadenti (a parte la mia faccia!) e per sostenersi usa un banner nella parte superiore i link affiliati.

Se vuoi supportare questo sito puoi acquistare alcuni di questi prodotti che ti consiglio perché li uso e/o mi sono stati utili

  • L'era della Dopamina di Anna Lembke è una riflessione che individua le problematicità che derivano dall'uso dei media digitali e individua alcune possibili soluzioni e racconta nel dettaglio i meccanismi psicologici che permettono di produrre dopamina nei modi più inaspettati
  • Deep Work di Cal Newport è una riflessione sulla concentrazione e sulla capacità di lavorare in modo profondo li Hosting su DigitalOcean
  • Momento.cc la piattaforma per la gestione del tempo che abbiamo creato a lavoro e che usiamo ogni giorno per tenere traccia del nostro lavoro e che aiuta a fornire il giusto valore al tuo tempo

Grazie per il tuo supporto!

Significato più votato

Credo, prima di tutto, sia importante considerare l'episodio di cronaca dei primi del 900 che ispirò De Gregori e a cui rimando. Occorre riflettere sul fatto che una donna di quell'epoca che facesse la donna cannone in un circo, non poteva essere una persona qualsiasi.

Considerando la condizione femminile di allora penso fosse una donna originale,che avesse un forte bisogno di distinguersi, dove "il farsi vedere" non riguardava sicuramente il fatto che fosse sparata da un cannone ma che, in qualche modo le si leggessero "dentro" quelle che erano le sue caratteristiche.

Probabilmente, a livello inconscio, la sua attività circense rappresentava la sua componente "esplosiva", purtroppo implosiva, che poi era il suo bisogno di staccarsi dalla gravità-pesantezza della vita che viveva, e il desiderio che la sua energia (esplosiva) le permettesse di andare oltre-lontano, ma anche di essere diretta-puntata verso un obbiettivo-progetto di una vita nuova.

Ma tutto questo veniva fatto e vissuto soltanto come un fenomeno da baraccone. Questa poteva essere la motivazione inconscia della sua scelta lavorativa. La condizione femminile di allora era molto depressiva: le donne non potevano lavorare, votare e non avevano nemmeno in casa un posto proprio in cui stare ( vedi Virginia Wolf ). Addirittura in Inghilterra c'era ancora il confinement per cui la donna che partoriva era ritenuta " impura " e quindi " confinata ".

Nel momento in cui s'innamorò le sue componenti implosive divennero esplosive ( canalizzò l'energia ), e trovò il coraggio e la forza per esprimere e realizzare quello che sentiva dentro di sè.

L'amore le fece capire che non aveva alternative e che per amore doveva prendere l'ultimo treno ( che era l'ultima occasione ) per gettare il suo cuore oltre il tendone,nell'azzurro, fra le stelle recuperando i propri valori ( divenire d'oro e d'argento ).

E soltanto allora il suo valore non sarà più offuscato dai maligni e superbi, sarà applaudita da chi la saprà apprezzare( pubblico pagante ) ed il cannone suonerà la canzone della nuova vita che lei si permetterà di avere ( mentre,prima, era usato in una ripetitività che lasciava tutto invariato ). Soltanto allora, quando " il giorno si bloccherà dalla parte della notte ", ovvero nel buio, soltanto allora inizierà la sua vera vita. Perché si vive veramente e veramente si apprezza la vita quando si va verso l'ignoto, il buio che è in noi, nella nostra parte sconosciuta e si muore in quella fittizia consapevolezza di se stessi ( il giorno ) che dobbiamo abbandonare.Inizia,quindi, per la donna cannone ,attraverso l'amore, l'avventura della vita che consiste nella scoperta della parte ignota,buia di se',da sempre oscurata da una ripetitiva,sempre uguale realtà .

Soltanto così potrà accettare se stessa per quella che è ( non avrò paura se non saro' bella come dici tu ), perché è solo così che " in carne ed ossa ", ( accettando il suo corpo e tutto quello che le comunica )," senza fame e senza sete ". ( ci basteremo, non avremo bisogno altro che di noi ), " senza ali e senza rete " ( non avremo paura nella consapevolezza ). Nel momento che la donna cannone attraverso' l'arcano mistero che è l'amore,volo' via in quel buio mistero ( cielo nero ) che è la vita a lei ignota e che doveva essere illuminata dal bisogno di darle un senso, un significato che,però ,non è mai definitivo: la vita che tutti vorremmo luminosa ma che, invece, diventa un vero viaggio solo quando ne esploriamo le oscure profondità . Infatti tutti chiusero gli occhi nell'attimo in cui sparì ( non guardarono fuori ma dentro di se' ). Per altri,invece, era come non fosse mai accaduto niente ( giurarono che non erano stati li' ). Questa ultima parte sta ad indicare come dall'esperienza può originare sia una presa di coscienza che l'opposto ( chiudere gli occhi ). Potrebbe significare che la donna cannone li' non c'era mai stata perché il suo posto era ed è altrove.
Per come il tutto riguardi De Gregori, a mio avviso, la canzone segna un punto di straordinaria importanza nella sua evoluzione personale.

In questa canzone l'autore parla di sè, del come si stacchi da qualsiasi conformismo, ascolti la "legge del cuore", ne riconosca i valori ed accetti di andare in quel mondo sconosciuto che è all'interno di ognuno di noi.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Questa canzone d'amore, incarna l'amore di tutte le donne che non si sentono belle, che non si sentono accettate, che si sentono respinte, che si sentono imperfette. Ma il loro amore è così grande così completo, così forte che a loro basta, per loro è una ragione di vita ma non trovando corrispondenza nella persona amata, vogliono fuggire verso un luogo in cui nessuno le possa criticare verso la morte e con loro portano nel loro cuore il pensiero unico del loro grande amore, irrealizzabile.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Il brano La Donna Cannone viene pubblicato nel 1983, De Gregori fu ispiratoda un articolo che raccontava di un circo rimasto orfano della sua più grande attrazione, fuggita via per inseguire il suo grande amore, dato che a quell’epoca “le regole del circo” non lo permettevano. La donna vuole un amore impossibile, volare nell’azzurro del cielo, diventando d’oro e d’argento, e invece s’incammina in un cielo nero nero, ovvero la morte, senza il bisogno di passare per nessuna stazione. Il suo amore è più forte perfino della morte, facendo volare via il cuore, scaraventandosi fuori da quel tendone, con un grande cannone, “così la donna cannone, quell’enorme mistero volò..”. Una storia strana, un significato profondo.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Solo una storia di amore fra diversi Che nonostante tutte le leggi del mondo continuano a volersi bene. Ma tanto bene.. anche se non sarò bella come .

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Commento: Questa canzone – per certo una delle più belle e più amate dagli estimatori di De Gregori – evidenzia due caratteristiche tipiche di De Gregori: da un lato l’uso “piano” e regolare della lingua, dall’altro il suo utilizzare metafore e costrutti logico-sintattici inusitati e di estrema e programmatica difficoltà comprensiva. Dice De Gregori: “Le canzoni che scrivo sono per loro natura ambigue, non si prestano a una lettura semplice… mi piace che una canzone possa essere letta in due modi, possa voler dire due cose insieme”. Nondimeno; se volessimo cercare il significato preciso della “Donna cannone” – facendo quel lavoro di anatomia che De Gregori, giustamente, come artista, non vuole e non deve fare – questa sarebbe semplificando una sua parafrasi esplicativa: La donna cannone, piccolo mostro e piccolo artista, sceglie di morire per amore: crede di volare nell’azzurro del suo sogno d’amore, crede di poter divenire “d’oro e d’argento”, ma invece si incammina verso la morte, cioè verso un “cielo nero nero” e verso un “enorme mistero”, accompagnata in questo ultimo viaggio – un “ultimo treno” preso senza bisogno di passare da nessuna stazione – dal disprezzo e dall’indifferenza di tutti… eppure il suo sogno d’amore è più forte di tutto questo, più forte persino della morte: “e non avrò paura se non sarò bella come dici tu /… e senza ali e senza sete, e senza ali e senza rete (io e te, amore) voleremo via”. Ma, se come dice De Gregori, questa parafrasi non spiega niente del magismo struggente e malinconico della sua canzone, del suo essere un sogno senza speranza eppure raccontato con straordinaria e poetica partecipazione – da notare ancora il gioco sapiente dei pronomi e il contrasto insistito dei colori.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

recentemente in una trasmissione televisiva , Loredana Bertè a spiegato chiaramente [ essendo amica intima di De Gregori ,] che la donna cannone fu ispirata dal famoso circo e la protagonista della storia non era nient altro che Mia Martini , altra sua carissima amica .

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Prendere per mano il proprio amore ed affrontare la vita, senza avere paura di essere o non all'altezza della situazione ( non penso che il termine bellezza sia da attribuire all'esteriorità, sarebbe troppo banale) e volare via....non curarsi della realtà, ma credere nel sogno condiviso ma che bella canzone d amore....

Caricamento dei sotto commenti in corso...

mi sono svegliata con questa canzone in testa da canticchiare e,nel mentre, piangevo,secondo me è una canzone in cui de gregori esprime con grande estro la bellezza dell amore profondo,di quell amore che chi prova,capisce il belissimo significato.di solito è un amore quasi impossibile che si evolva,ma di quelli che toccano l anima nel più profondo,che durano per sempre e sono puri.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Secondo me si tratta di un amore impossibile,che poi sono quelli che durano per sempre.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Sono Maurizio Mecatti ed ho già data la mia interpetrazione.Vorrei chiarire meglio il verso " e non avrò paura se non sarò bella come dici tu".Sembrerebbe che significasse che lei si accetti anche se sa di non essere bella come dice lui.Invece la situazione ha due aspetti: il primo è che lei non gli crede, il secondo è che non si sente bella come lui dice.Accettare di sentirsi bella come dice lui significa non solo credere ed accettare il suo amore, ma significa anche accettare di " essere bella" e doversene assumere la responsabilità .In tal senso diviene il recupero dell'autostima fondamentale per il mantenimento di un rapporto..

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Un amore capitato per caso tra due mondi cosi diversi che sono cosi impossibili per la gente ma questo amore e'cosi vero cosi puro da rendere queste persone indispensabili l'una per l'altra ,due corpi un'anima sola indivisibile se non con la morte

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Secondo me lui la scrisse per Mia Martini, sembra un ritratto di come lei era veramente, una donna dolce e profonda, complessa, una sonna che solo attraverso l'amore poteva essere capita ed apprezzata. Lui la amava e riusciva a vederla per la straordinaria persona che era.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Non lo so. Mi rattrista molto e provo tanta tenerezza per la " donna cannone" ma non ho capito la metafora

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Secondo me è dedicata alla moglie che è morta nell'incidente di Ustica,ispirandosi al fatto di cronaca del circo.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Mia Martini rifiutò di cantare questa canzone ma dopo la cantò dal vivo in una trasmissione. Interpretazione bellissima. Si può trovare il filmato su youtube

Caricamento dei sotto commenti in corso...

La canzone si può interpretare in molti modi, l'unica certezza è che De Gregori la propose a Mia Martini che la rifiutò

Caricamento dei sotto commenti in corso...

una vera e propria poesia messa in musica

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Altre canzoni di Francesco De Gregori

Testo

Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno
giuro che lo farò
e oltre l'azzurro della tenda nell'azzurro io volerò
Quando la donna cannone d'oro
e d'argento diventerà
senza passare per la stazione
l'ultimo treno prenderà.
In faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintillerà
dalle porte della notte
il giorno si bloccherà
un applauso del pubblico pagante lo sottolineerà
e dalla bocca del cannone una canzone suonerà.
E con le mani amore per le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò.
E non avrò paura
se non sarò bella come dici tu
ma voleremo in cielo in carne e ossa non torneremo più.
E senza fame senza sete e senza ali senza rete voleremo via.
Cosi la donna cannone
quell'enorme mistero volò
tutta sola verso un cielo nero nero s'incamminò.
Tutti chiusero gli occhi nell'attimo esatto in cui sparì
altri giurarono e spergiurarono che non erano mai stati lì.
E con le mani amore per le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò.
E non avro' paura se non sarò bella come vuoi tu
ma voleremo in cielo in carne e ossa non torneremo più.
E senza fame senza sete e senza aria senza rete voleremo via.

Alessandro Descovi che muove le mani

Questo sito come vedi questo sito cerca di non ospita banner troppo invadenti (a parte la mia faccia!) e per sostenersi usa un banner nella parte superiore i link affiliati.

Se vuoi supportare questo sito puoi acquistare alcuni di questi prodotti che ti consiglio perché li uso e/o mi sono stati utili

  • L'era della Dopamina di Anna Lembke è una riflessione che individua le problematicità che derivano dall'uso dei media digitali e individua alcune possibili soluzioni e racconta nel dettaglio i meccanismi psicologici che permettono di produrre dopamina nei modi più inaspettati
  • Deep Work di Cal Newport è una riflessione sulla concentrazione e sulla capacità di lavorare in modo profondo li Hosting su DigitalOcean
  • Momento.cc la piattaforma per la gestione del tempo che abbiamo creato a lavoro e che usiamo ogni giorno per tenere traccia del nostro lavoro e che aiuta a fornire il giusto valore al tuo tempo

Grazie per il tuo supporto!

Altre canzoni

Terra degli uomini
Terra degli uomini di Jovanotti
11 interpretazioni
L'essenziale
L'essenziale di Marco Mengoni
11 interpretazioni
Maracaibo
Maracaibo di Lu Colombo
5 interpretazioni
La Mia Signorina
La Mia Signorina di Neffa
13 interpretazioni
Sotto casa
Sotto casa di Max Gazzè
80 interpretazioni
Cuccurucucu
Cuccurucucu di Franco Battiato
37 interpretazioni
Tensione evolutiva
Tensione evolutiva di Jovanotti
11 interpretazioni

Significato Canzone, allo stesso modo di Wikipedia,è costruito attraverso il libero contributo delle persone che possono chiedere il significato delle canzoni,esprimere il proprio punto di vista sull'interpretazione del testo ed annotare singoli versi delle canzoni.

Ogni consiglio o idea per migliorare è bene accetto.

Verranno rimosse volgarità non necessarie e se segnalati verranno corretti gli errori o elementi offensivi.

Questo sito è stato costruito e viene mantenuto da Rubynetti.it un team di sviluppatori rails che sviluppa web app con Ruby On Rails e Vue da più di 10 anni.

Significato Canzone è un progetto di Rubynetti.it - Alessandro Descovi
P.IVA 04225940271 - Castello Venezia 3274, 30122 Venezia VE

DigitalOcean Referral BadgeLogo Badge Rubynetti - Sviluppato e programmato da Rubynetti.it