Un giorno credi, significato

di Edoardo Bennato
Significato della canzone Un giorno credi di Edoardo Bennato
  • Interventi 25 / Visualizzazioni 69925

A mio parere Edoardo è immerso nel suo contesto degli anni '70 e il suo testo va letto sia in senso generale come in quello individuale. Il vivere, consapevolmente intendo, è un atto di coraggio continuamente rinnovato che attinge la sua forza nell'umiltà di riconoscere continuamente noi stessi, chi siamo realmente e senza illusioni. Vivere nell'illusione di copiare un modello e condizionare la propria vita per riuscire in questo intento malsano, nuoce anche agli altri che abbiamo intorno. La canzone invita a cercare la forza in se stessi, per risollevarsi, per compiere con gioia il proprio ruolo in questa vita, con la fiducia di scoprire sempre cose nuove e stimolanti per un rinnovamento continuo, dinamico e non statico, che possa valere in ogni situazione. Coraggio è mettersi ogni volta in gioco e disponibili al cambiamento se ritenuto necessario per il bene comune. Il passato e i suoi errori non deve rivivere nel presente ma essere considerato come una cosa accaduta ma ormai immutabile. Cantare aiuta e quindi auguro a tutti di far vibrare l'anima sulle note di questa canzone e di altre.

Immagine dell'utente Effenota2011 | 1 Punti
3 reazioni a questo significato

sto pensando a chi tenta il suicidio ...... e ritenta...

Immagine dell'utente maria b | 1 Punti
0 reazioni a questo significato

Secondo me parla di depressione a seguito di una o più delusioni, penso professionali. Non conosco profondamente l'artista, ma amo molto la canzone. L'idea che mi sono fatto è che il protagonista parli a se stesso e cerchi si spronarsi ad uscire da una situazione di debolezza e difficoltà. Parla di fragili nervi e di rischiare di non vivere la giornata e chiude con il fantasma del futuro che aleggia nei suoi pensieri. Io così me la sono interpretata. Ciao a tutti

Immagine dell'utente Sampsigeramus | 1 Punti
1 reazione a questo significato

parla forse del falso incidente del suo grande ed unico maestro Bob Dylan avvenuto il 29 Luglio 1966 che a distanza di oltre 50 anni rimane ancora avvolto nel mistero?

Immagine dell'utente Isira | 29 Punti
1 reazione a questo significato
Farsi giusti da sé porta alla disperazione. Si ha un crollo e si è costretti a ricominciare dovendo fare appello al proprio orgoglio per tentare di raggiungere semplicemente la fine della giornata contando sulla propria ostinazione. Ma basta troppo poco per non fallire e dunque trovarsi nella situazione assurda di sentirsi ormai vecchi e condannati a dipendere dagli altri con una nuova autogiustificazione: quella di un incidente che ha causato proprio quel crollo.
Ma esiste una diversa possibilità. Si tratta di una condizione di vita e non della storia di una vita. Succede ogni giorno ed ogni giorno bisogna lottare perché si è sempre presi da sé stessi e questo non può essere autogiustificato. Se dunque l'ostinazione può diventare un mezzo per non tornare sui propri passi e continuare a vivere, allora chi è quello che invecchia e diventa dipendente dalla pietà altrui cercando di darsi una giustificazione in un danno ingiustamente ricevuto? Non siamo noi, ma qualcuno che ci può assomigliare se ci fermiamo e vogliamo rendere agli altri il senso della nostra condizione come se si trattasse della storia di una vita. Una storia che se è davvero la nostra allora non tocca a noi raccontare.
Immagine dell'utente Davide | 1 Punti
0 reazioni a questo significato
E la vita, quando tu non ce le fai o pensi di non farcela devi lottare, credere in te, non mollare mai.
Perché la vita è un'avventura, è dura da affrontare ma Bennato la rappresenta non come un gioco, come una cosa da prendere in mano ✋, non so se mi spiego, VAI AVANTI, NON MOLLARE MAI!!!!!!!!!!!!!!      
Immagine dell'utente Caligola | 35 Punti
0 reazioni a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.