Le passanti, significato

di Fabrizio De Andrè
Significato della canzone Le passanti di Fabrizio De Andrè
  • Interventi 4 / Visualizzazioni 21017

Significato più votato

Una poesia di Antoine Pol, scovata da Brassens al mercato delle pulci nel 1942, unica poesia bella di una raccolta ("E'motions poetiques") per il resto men che mediocre. Non è altro che la malinconia delle occasioni perdute; noi non ci pensiamo quando va tutto bene, solo quando la solitudine diventa insopportabile ci si aggrappa a questi ricordi lontani, immagini appena sfiorate o intraviste che solo la lontananza in realtà rende attraenti. .

Immagine dell'utente Lamitina | 2 Punti
15 reazioni a questo significato
Un giorno di tanti anni fa andavo da Venezia a Milano in treno ed avevo di fronte una compagna di viaggio con dei bellissimi occhi blu nei quali ci si poteva perdere, il sorriso me lo fece veramente ma la feci scendere senza seguirla e senza averle sfiorato la mano. Ho dimenticato questo episodio della mia vita fino a quando, dopo qualche anno, ho sentito questa canzone/poesia che mi ha fatto ripensare a quel momento in maniera così dolce e malinconica e ancora oggi a tanti anni di distanza nei momenti di solitudine rimpiango le labbra assenti della mia bella passante che non sono riuscito a trattenere. 
Immagine dell'utente Turino | 1 Punti
11 reazioni a questo significato
È una delle canzoni preferite di De André’: per le parole e la musica, entrambe struggenti. Soprattutto quando mi trovo in difficoltà ho piacere a cantarla sottovoce e nel silenzio perché mi dà sollievo. Tutti abbiamo avuto il piacere del rimpianto: significa che abbiamo desiderato e sognato.
Immagine dell'utente Emilia | 1 Punti
0 reazioni a questo significato
il rimpianto di non averle sfiorato la mano
Immagine dell'utente Cira | 1 Punti
0 reazioni a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.