Eri bellissima, significato

di Luciano Ligabue
Significato della canzone Eri  bellissima di Luciano Ligabue
  • Interventi 5 / Visualizzazioni 15360

Significato più votato

Si sta rivolgendo a un'amichetta con la quale ha avuto un'avventura quando era un adolescente. Bellissima bambolina disinibita e dalla grande femminilità. Ostrica (la vulva) e lampone (il clitoride) ne sono i chiari simboli. Capita a tutti di voler reincontrare o perlomeno avere notizie di una persona che ha rappre- sentato una fase importante della propria vita, un tuffo per riassaporare il passato...

Immagine dell'utente Carlos | 1 Punti
10 reazioni a questo significato
Immagine dell'utente Manuele

Mah... magari lampone era il profumo della ragazza... e la faccenda dell' ostrica come odore della vagina si adatta a "Sulle mie dita c'eri sempre e solo te" si odorava le dita e sentiva odore di ostrica e odore di lampone... cose che succedono quando si e' alle prime esperienze.

Immagine dell'utente Tazio

Parla dell'emozione. Tra le dita aveva la chitarra che li produceva emozioni.
Piccole emozioni che lui interroga....

Il vero dubbio su questa canzone è quell'ostrica e lampone che Lucianone nostro ci mette in mezzo. Che avrà voluto dire?

Per il resto la canzone è un testo nostalgico su una donna che Ligabue incontrò da piccino e dalla quale ebbe forse una qualche delusione sentimentale.

Così la vedo.

Immagine dell'utente Filomena | 28 Punti
0 reazioni a questo significato
Immagine dell'utente Heisenberg

Credo che ostrica e lampone simboleggino la prelibatezza del cibo e quindi per metafora la bellezza giovanile della ragazza in questione.

È una canzone nostalgia per ricordare una ragazza che amava il cantante 
Immagine dell'utente Guendalina | 3 Punti
0 reazioni a questo significato
Parla chiaramente della cocaina...
Immagine dell'utente Oretta | 1 Punti
0 reazioni a questo significato
Per quanto Ligabue stesso abbia dichiarato parli di un incontro con una donna in adolescenza, voglio proporre un'altra interpretazione. Parla del rapporto complicato tra una madre e una figlia. La madre abbandona la figlia in giovane età o comunque la vede pochissimo per cause esterne e il testo sono i suoi pensieri quando le parla onestamente ormai cresciuta.
Per quanto le dice che "era bellissima" la figlia "anche questa volta non ci crederà" visto il trattamento subito, per le circostanze la figlia "le veniva data un attimo e poi si nascondeva bene" e la mamma riconosce come sia stata immatura nel suo ruolo ("io l'ho capito che sei sempre stata grande più di me").
Per quanto la madre avesse gravi problemi esterni quando la vedeva le dava tutte le sue cure ("fragile e piccola con le tue paure, mi costringevi a nasconderti le mie") ("Te la godevi ad occupare tutte le mie fantasie")

La mamma chiede alla figlia com'è stata la sua vita e in fine "sono state insieme e comunque non si sono conosciute mai" perché non veramente partecipi della vera quotidianità l'una dell'altra.
Immagine dell'utente Gioia | 3 Punti
0 reazioni a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.