Che sia benedetta, significato

di Fiorella Mannoia
Significato della canzone Che sia benedetta di Fiorella Mannoia
  • Interventi 1 / Visualizzazioni 499

Significato più votato

 
In questa canzone Fiorella Mannoia invita a benedire la vita, a tenersela stretta. 
 
Il testo esorta ad apprezzare la vita, in tutte le sue forme, in quanto essa è un dono prezioso che troppo spesso viene sprecato e poco considerato, al quale non è attribuito quasi mai il peso giusto. 
 
 
Le parole della canzone, scritte da Amara, sono un inno alla vita, un flusso di pensieri rivolti a tutto ciò che ci accade sin dal momento in cui nasciamo. Tutti prima o poi inciampiamo in questo viaggio: a volte spunta un sentiero impervio, una salita improvvisa ed è facile condannare la vita per ogni ritardo a cui non sappiamo dare una spiegazione. Non mancano occasioni nelle quali la malediciamo, ci sembra che non abbia senso, altre volte invece ci aggrappiamo a lei e alla sua bellezza e lottiamo affinché il destino non ce la strappi via. 
 
L’alternanza di sensazioni, positive e negative, alla fine raggiunge un perfetto equilibrio, ma non bisogna mai credere di aver già capito come andrà perché, nel bene o nel male, la vita ci riserva sempre sorprese inaspettate. 
 
 
Il tema è rialzarsi dopo ogni sconfitta. “Per per quanto sembri incoerente e testarda/ se cadi ti aspetta”, cioè siamo noi ad avere sempre fretta e quindi non ci godiamo ogni suo momento, mentre “dovremmo imparare/ a tenercela stretta”, cioè a rispettarla e viverla fino in fondo. 
 “Che sia benedetta” è per quelle persone che si sono rialzate da ogni caduta, ricominciando il proprio viaggio, combattendo ogni giorno per ricostruire e difendere quegli spazi di vita resi impraticabili dal dolore. Non è mai troppo tardi per ripartire da se stessi, per donarsi
La vita appartiene a chi lotta ogni giorno per meritarla. 
 
 
Verso la fine del brano, l’interprete fa riferimento a tutta una serie di stili di vita particolari e più complessi, come ”a chi trova se stesso/ nel proprio coraggio”, ”a chi nasce ogni giorno/ e comincia il suo viaggio”, “a chi lotta da sempre/ e sopporta il dolore”, “a chi ha perso tutto/ e riparte da zero”, “a chi resta da solo/ abbracciato al silenzio” e “a chi dona l’amore/ che ha dentro”, sottolineando che alla fine non bisogna, nemmeno nella più nera delle situazioni, abbandonarsi alla disperazione, perché basta rispettare la vita ed essa ci ripaga, offrendoci le migliori soddisfazioni. 
 
 
Il messaggio è suggellato da un piccolo inserto religioso: “e se è vero che c’è un Dio/ e non ci abbandona,/ che sia fatta adesso la sua volontà”. Il riecheggiamento del Padre Nostro sottolinea che il nostro destino va accettato sempre, bello o brutto che sia. 
Immagine dell'utente Vania | 1 Punti
1 reazione a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.
Ci sono errori?

Le più visualizzate di Fiorella Mannoia

Immagine testo significato Come si cambia
Immagine testo significato Luce
Fiorella Mannoia, immagine
Le altre di Fiorella Mannoia