Vengo anch'io, no tu no, significato

di Enzo Jannaci
Significato della canzone Vengo anch'io, no tu no di Enzo Jannaci
  • Interventi 1 / Visualizzazioni 3470

Significato più votato

Una canzone divertente grazie anche alla collaborazione al testo di Dario Fo. Tutti ridiamo di fronte all'esclusione di questo poveretto così escluso dalla compagnia che verrebbe addirittura escluso dal suo stesso funerale. Ma a una lettura più attenta porta anche ad altre interpretazioni. La prima è che l'esclusione è la metafora della chiusura nei confronti di una minoranza. La seconda è che l'esclusione non avviene per rifiuto nei confronti dell'escluso, ma per proteggerlo. L'escluso infatti vorrebbe provare a stare in un mondo "Dove ognuno e’ già pronto a tagliarti una mano un bel mondo sol con l’odio ma senza l’amore e vedere di nascosto l’effetto che fa" Un padre o fratello maggiore che volgiono proteggere il figlio/fratello minore? Secondo voi?

Immagine dell'utente Alessandro67 | 356 Punti
0 reazioni a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.
Ci sono errori?