Un giorno credi, significato

di Edoardo Bennato
Significato della canzone Un giorno credi di Edoardo Bennato
  • Interventi 25 / Visualizzazioni 69928

È l'ultima strofa che non capisco.

Immagine dell'utente Carlo Car | 58 Punti
7 reazioni a questo significato
Immagine dell'utente Anonimo
Anonimo

Secondo me "l'assurdo è" l'altra persona, il padre o la madre che ha sempre vissuto cercando un alibi per il proprio ragazzo raccontando a tutta la gente il suo falso incidente, anzichè spronarlo a prendere di faccia gli apetti duri della vita!

Secondo me l'ultima strofa significa che il protagonista si immagina di quando racconterà del suo momento di difficoltà come di un qualcosa non davvero degno di nota. Solo un piccolo ostacolo nel cammino della vita che in quel momento aveva ingigantito, ma che era soltanto un "falso incidente".

Immagine dell'utente Tancredi | 33 Punti
8 reazioni a questo significato

grazie a tutti , tornavo a casa dal lavoro , ascoltavo, se le prendi di santa ragione tu insisti di piu , certo ci mettevo tutta la forza che avevo nei miei fragili nervi , certo che certe canzoni come sanno leggere nell'animo umano , ciao

Immagine dell'utente carmine | 1 Punti
5 reazioni a questo significato

Mi pare più semplicemente una situazione ricollegata a quella di un cantante che, tanto per fare un esempio, o non riesce ancora ad affermarsi, o magari non riesce a rivivere il grande successo avuto diversi anni prima, per quanto che, al contempo, nonostante ripetute sconfitte e delusioni, cerca ancora la forza di combattere ostinatamente e di lottare per trovare (o ritrovare) il suo pubblico. Il 'falso incidente' penso che rappresenti una sorta di giustificazione (falsa) rispetto al fatto che il personaggio interessato non è particolarmente gettonato nei rotocalchi (o non lo è più come un tempo). Non è un caso che questa canzone sia stata cantata da Gianni Morandi nel 1980, ovvero in una fase particolarmente difficile della sua carriera professionale oltrechè dallo stesso Bennato nel 1973 quando ancora era poco conosciuto. Questa è una situazione comune a tanti cantanti facenti parte della cosidetta musica leggera, anche se certe situazioni possono essere accostate anche ad altri episodi o vicende di vita quotidiana e che interessano tante altre persone che non sono degli artisti...

Immagine dell'utente Andrea | 9 Punti
4 reazioni a questo significato
Immagine dell'utente Anonimo
Anonimo

nnon avevo mai pensato a questa possibile interpretazione, ..si può essere! ..

Immagine dell'utente Anonimo
Anonimo

suggerisco, si rovolga al fratello Edoardo, anche lui misicista, ma impegnato e quindi con idee poco accativanti per il pubblico.

Immagine dell'utente Matteo

il fratello si chiama Eugenio, è un etnomusicologo, ed è un artista che non ha niente da invidiare a Edo; non è così noto al pubblico di Edoardo perchè il suo genere è diverso, musica popolare e dialettale, ma, come il fratello, è conosciuto e amato anche all'estero, fin dai tempi della Nuova Compagnia di Canto Popolare, poi coi Musicanova, con Taranta Power, da solo, con Edo, con Tony Esposito e altri, e ha composto una decina di colonne sonore. Poi c'è anche un terzo fratello, Giorgio, che per non sfruttare il successo di Edo e Eugenio, ha adottato il cognome della madre, Zito. Giorgio ha inciso meno, ma è un eccellente tecnico del suono e anche il direttore artistico della casa discografica che ha fondato con i fratelli... PS non mi chiamo Matteo, manco mi piace, ma cche dovimmo ffa'... vabbuo'...

Non cediamo alle nostre debolezze, significa sconfitta. Lottiamoi per essere "giusti" con tutta la nostra forza, ne vale la nostra vita. Noi valiamo molto, e quando sottovalutiamo questo aspetto ci indeboliamo e crolliamo.dobbiano essere coraggiosi e pazienti, per noi stessi. La" ricompensa "immancabilmente arriverà. Bei commenti ragazzi :)

Immagine dell'utente Alessandro | 39 Punti
3 reazioni a questo significato

Un giorno credi di essere giusto. . . . . .Mentre tu sei l'assurdo in persona . . . . . . ecc. . . .

confesso che mi ci sono rispecchiato perfettamente in questo testo di Bennato quando faticavo ancora a riconoscermi !

la vita è come uno specchio: veder se stessi in questo specchio riflessi è la cosa più ambita!

Immagine dell'utente Pierfrancesco | 35 Punti
4 reazioni a questo significato

Quale è per te il significato di questa canzone?

Se ti registri verrai aggiornato automaticamente sullo stato della pagina.