Ho bisogno di credere

Video per il significato della canzone Ho bisogno di credere di Fabrizio Moro

Richiesto da Mario

Pubblicato 27 marzo 2019

Ultima interpretazione 10 aprile 2019

Interventi 2 · Visualizzazioni 0 · Annotazioni 0

Significato più votato

Su internet si trovano già tante spiegazioni attorno al significato della canzone ho bisogno di ceredere di Fabrio Moro quindi non credo sia necessario aggiungere ulteriore contenuto perché il materiale che si trova è già bello chiaro e proviene direttamente dalla bocca dell'autore dei versi in questione.

Nello specifico l'articolo migliore che ho trovato che tratta del significato della canzone è questo:

Credo nelle buche dove sono inciampato, e credo nei giorni in cui ho sbagliato perché ogni mio errore, nel bene e nel male, mi ha reso quello che sono oggi – ha dichiarato lo stesso cantautore romano in merito al nuovo singolo — un essere umano con tanti limiti ma, consapevole che nella vita, oltre alla libertà, va ricercata la fede… qualsiasi essa sia, la fede ti dà la forza di continuare a camminare anche se le tue ginocchia sono ormai rotte […] Ho bisogno di credere racconta questo, racconta ogni passo fatto con la speranza che le scarpe di ferro pesante che portiamo, un giorno possano diventare più leggere in un percorso di totale scetticismo. La fede è un conduttore fra un dubbio e questo immenso quando il resto perde il senso”

Forse quello che non ho trovato nelle varie riflessioni su internet è il passaggio rispetto al limite come riferimento importante e come caratteristica principale della riflessione della canzone. Il limite cognitivo sulle grandi questioni e sui grandi perché è anche ciò che ci rende umani come dice l'autore della canzone?

In una untervista su spettacolonews.com ha spiegato anche i riferimenti alla fede e all'oratorio:
Io parlo dell’oratorio all’interno dei miei album, ma non parlo dell’oratorio perché ci andavo a pregare, perché a diciassette anni non me ne fregava un cazzo di pregare, io andavo all’oratorio perché cercavo un tetto di protezione sopra la mia testa. Era un tetto di protezione perché dentro, lì dentro, c’erano i miei amici, i miei compagni, quelli con cui suonavo, con cui fumavo, con cui mi ubriacavo, coi quali raccontavo cazzate e confidavo i miei amori… Era una vera collettività.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

In questa intervista su Radio Italia, Fabrizio Moro da ulteriori informazioni sul senso e sul significato della canzone:

Il limite che rende umani, di cui parlo nel testo, è stato spesso un inciampo
[..]
 Credo molto in Dio, prego spesso e gli ho chiesto aiuto spesso: questo mi ha dato una forza interiore non indifferente, soprattutto nel mio percorso artistico. È molto importante credere in se stessi ma è ancora più importante credere nella collettività, come accadeva con i miei amici nel quartiere.

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Altre canzoni di Fabrizio Moro

Altre canzoni

Diamonds
Diamonds di Rihanna
1 interpretazioni
Cuccurucucu
Cuccurucucu di Franco Battiato
37 interpretazioni
Maracaibo
Maracaibo di Lu Colombo
5 interpretazioni
Anna e Marco
Anna e Marco di Lucio Dalla
12 interpretazioni
L'essenziale
L'essenziale di Marco Mengoni
11 interpretazioni

Significato Canzone, allo stesso modo di Wikipedia,è costruito attraverso il libero contributo delle persone che possono chiedere il significato delle canzoni,esprimere il proprio punto di vista sull'interpretazione del testo ed annotare singoli versi delle canzoni.

Ogni consiglio o idea per migliorare è bene accetto.

Verranno rimosse volgarità non necessarie e se segnalati verranno corretti gli errori o elementi offensivi.

Questo sito è stato costruito e viene mantenuto da Rubynetti.it un team di sviluppatori rails che sviluppa web app con Ruby On Rails e Vue da più di 10 anni.

Significato Canzone è un progetto di Rubynetti.it - Alessandro Descovi
P.IVA 04225940271 - Castello Venezia 3274, 30122 Venezia VE

DigitalOcean Referral BadgeLogo Badge Rubynetti - Sviluppato e programmato da Rubynetti.it