Hanno ucciso l'uomo ragno 2012 feat dargen d'amico

Video per il significato della canzone Hanno ucciso l'uomo ragno 2012 feat dargen d'amico di Max Pezzali

Richiesto da Ritadaniela

Pubblicato 23 marzo 2021

Ultima interpretazione 25 marzo 2021

Interventi 2 · Visualizzazioni 0 · Annotazioni 0

Significato più votato

donnnne

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Per me la parte più bella è quella in cui Dargen D'Amico parla del killer (cioè la persona che ha ucciso l'uomo ragno) il quale dice di non ricordare nulla ma sicuramente è una finzione.... Poi anche il fatto che parla di congiunti, di Dio, del congiuntivo, del punto e soprattutto del "mercato globale, dove se non vendi non vali: è successo anche a Useg si è venduto per il successo 30 denari", fa capire chiaramente che non può esistere più una società globale dove tutto si vende o viene venduto al mercato globale solo per avere fama e successo nella vita!! Prendiamo anche il fatto che ci sono bande di ragionieri in doppio petto pieni di stress: vuol dire che la gente non regge più la vita frenetica di questi ultimi anni ma nonostante tutto occorre andare avanti e combattere sempre....  Le "facce di Vogue sono miti per noi", "attori troppo belli sono gli unici eroi" fa capire come siamo sempre più oscurati da un successo di immagine, di pubblico, ecc., che ci fa perdere di vista anche i valori più importanti come l'amicizia e l'umiltà sostituendosi così a ciò che di più autentico e genuino ci deve essere in noi!! 

Caricamento dei sotto commenti in corso...

Altre canzoni di Max Pezzali

Testo

Solita notte da lupi nel Bronx
Nel locale stan suonando un blues degli Stones
Loschi individui al bancone del bar
Pieni di whisky e Margaridas
Tutto ad un tratto la porta fa slam
Il guercio entra di corsa con una novità
Dritta sicura si mormora che: i cannoni hanno fatto bang
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Chi sia stato non si sa
Forse quelli della mala forse la pubblicità
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Non si sa neanche il perché
Avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè
Alla centrale della polizia Il commissario
Dice che volete che sia?
Quel che è successo non ci fermerà
Il crimine non vincerà
Ma nelle strade c'è il panico ormai
Nessuno esce di casa nessuno vuole guai
Ed agli appelli alla calma in TV
Adesso chi ci crede più
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Chi sia stato non si sa
Forse quelli della mala, forse la pubblicità
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Non si sa neanche il perché
Avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè
Siamo ancora in pericolo
Anche se non sembra
Pezzali e D'Amico come se piovessero
Per dirvi che
Hanno ucciso l'Uomo Ragno, no
Hanno ucciso l'uomo, punto
Hanno ucciso il congiuntivo, Dio
Ed ogni suo congiunto
Hanno detto che è passato, si
Dalla parte del torto
Hanno intervistato il killer
Che ha risposto non ricordo
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Che cercava di scalare la piramide sociale
Introducendosi dal bagno
Dentro al mercato globale
Dove se non vendi non vali
è successo anche a Useg
S'è venduto per il successo
30 denari
Giù nelle strade si vedono gangs
Di ragionieri in doppio petto pieni di stress
Se non ti vendo mi venderai tu
Per 100 lire o poco più
Le facce di Vogue sono miti per noi
Attori troppo belli sono gli unici eroi
Invece lui, sì, lui era una star ma tanto non ritornerà
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Chi sia stato non si sa
Forse quelli della mala, forse la pubblicità
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Non si sa neanche il perché
Avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Chi sia stato non si sa
Forse quelli della mala forse la pubblicità
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Non si sa neanche il perché
Avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Chi sia stato non si sa
Forse quelli della mala forse la pubblicità
Hanno ucciso l'Uomo Ragno
Non si sa neanche il perché
Avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè
Allora concludiamo con una nota di costume
Diciamo, dato che si parla dell'Uomo Ragno e
Costume è perfetto, allora Max nel brano parla di
Cento lire e lo chiarisco per i più giovani
La lira era un'antica moneta dal valore di scambio
Molto alto, che permetteva di acquistare addirittura
Del cibo cosa che oggi con l'euro pare impossibile

Altre canzoni

La Mia Signorina
La Mia Signorina di Neffa
13 interpretazioni
L'essenziale
L'essenziale di Marco Mengoni
11 interpretazioni
Maracaibo
Maracaibo di Lu Colombo
5 interpretazioni
Sotto casa
Sotto casa di Max Gazzè
80 interpretazioni
Anna e Marco
Anna e Marco di Lucio Dalla
12 interpretazioni
Cuccurucucu
Cuccurucucu di Franco Battiato
37 interpretazioni

Significato Canzone, allo stesso modo di Wikipedia,è costruito attraverso il libero contributo delle persone che possono chiedere il significato delle canzoni,esprimere il proprio punto di vista sull'interpretazione del testo ed annotare singoli versi delle canzoni.

Ogni consiglio o idea per migliorare è bene accetto.

Verranno rimosse volgarità non necessarie e se segnalati verranno corretti gli errori o elementi offensivi.

Questo sito è stato costruito e viene mantenuto da Rubynetti.it un team di sviluppatori rails che sviluppa web app con Ruby On Rails e Vue da più di 10 anni.

Significato Canzone è un progetto di Rubynetti.it - Alessandro Descovi
P.IVA 04225940271 - Castello Venezia 3274, 30122 Venezia VE

DigitalOcean Referral BadgeLogo Badge Rubynetti - Sviluppato e programmato da Rubynetti.it